DECALOGO PER LE VACANZE ESTIVE

Perchè il cattolico si riconosce anche dalle vacanze che fa:

  1. continua ad essere cristiano anche in vacanza: questo è il punto di partenza; la vacanza non è neutra, sei figlio di Dio.
  2. Riposa ma non oziare. Anche in vacanza puoi fare tanto bene.
  3. Stai allegro, divertiti, ma senza peccare: era uno dei consigli fondamentali di don Bosco.
  4. Datti delle norme di vita: mentre a casa hai gli orari, in vacanza gli schemi saltano. Ci vuole un certo ordine.
  5. Fai la vacanza proporzionata al tuo tenore di vita. E’ questione di buon senso: evitare gli eccessi.
  6. Non lasciare che i figli vadano dove vogliono e con chi vogliono. Facciamo ragionare i nostri figli anche se si deve andare contro corrente.
  7. Fai letture utili ed edificanti. Scegli prima di partire alcuni libri che diversamente a casa non leggi.
  8. Visita i luoghi della fede, qualche santuario.
  9. Ricordati degli altri: Ci sono persone che stanno male: non dimentichiamoci di loro.
  10. Non tralasciare la Messa e i sacramenti. Durante l’anno diciamo che non abbiamo tempo per la confessione. Questo è il tempo propizio. Non dire che la chiesa è lontana perchè il tragitto per andare in chiesa è più breve del viaggio compiuto per andare in montagna o al mare.                                                                                                   (liberamente tratto da IL TIMONE)

Autore dell'articolo: Cesare Terraneo